Si sa che esistono i parassiti intestinali che provocano dolori e altri sintomi. Questi parassiti si nutrono di ciò che noi mangiamo e addirittura, dicono gli esperti, stimolano la golosità verso quei cibi di cui loro sono ghiotti.

Per cui mangiamo influenzati da gusti che non sono nostri.

Ma la stessa cosa avviene per le nostre emozioni. Ci sono anche i parassiti emozionali che sono nascosti nel nostro corpo emozionale. Essi si nutrono di determinate emozioni come la rabbia, la paura, la tristezza, le preoccupazioni, gli shock.

Se non siamo vigili e presenti a noi stessi, questi parassiti attirano le condizioni adatte affinché noi viviamo determinati stati emotivi.

Vivendo nel nostro subconscio essi lo condizionano affinché lui, che può farci vivere qualsiasi situazione (benessere o malessere, Ricchezza o povertà, rapporti sentimentali felici o tristi) ci metta in una situazione di sofferenza o rabbia o sensi di colpa così che loro possano gozzovigliare con le emozioni che noi “produciamo” in quelle determinate circostanze.

È fondamentale liberarsi da questi parassiti, che come vermi vivono nel nostro intestino psichico, se vogliamo davvero stare bene.

Mia nonna per liberarmi dai parassiti intestinali da piccolo mi dava da mangiare aglio e altri intrugli orribili, mi “segnava” cioè faceva delle preghiere e dei segni (croci) sul pancino e stranamente dopo un po guarivo.

Ecco, per guarire da questi parassiti psichici, noi dobbiamo:
• alimentarci di cibo emotivo sano,
• meditare e/o pregare,
• svolgere attività fisica (es. yoga, 5 tibetani, tai chi, qi gong ecc.),
• allontanare persone vampiriche o che hanno frequenze basse (lamentose o giudicanti),
• avere gli ambienti in cui viviamo ordinati e puliti,
• riconoscere la nostra ombra e accettarla (tutti l’abbiamo e la possiamo riconoscere in tutto quello che non accettiamo negli altri),
• essere e vivere nel presente senza preoccuparci del dopo o rimuginare sul passato.

Se adottiamo uno stile di vita sano i parassiti emotivi, fisici e mentali non troveranno più il terreno (la nostra persona) adatto alla loro sopravvivenza e ci lasceranno o moriranno lasciandoci un ambiente interiore sano e felice.

con amore Domenico Lisi

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Accettando i cookie confermi di aver preso a visione dell'informativa dei dati personali in base alla normativa europea 2016/679. Continuando la navigazione accetti i termini GDPR LEGGI L'INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi