Una mia conoscente rimproverava sempre il compagno per qualsiasi cosa facesse. Non c’era verso di farle vedere anche qualche aspetto positivo del congiunto.
La sua rabbia era cosi forte che l’unica cosa che voleva era allontanarlo dalla sua vita o peggio…

Lavorandoci su emerse che il suo Io bambina (o inconscio) non vedeva il partner ma suo padre. I due uomini erano analogicamente simili ed era proprio a causa di questa similitudine che l’Io bambina aveva scelto o attratto nella sua vita quello specifico partner.
In pratica era il conflitto non risolto col padre che aveva attratto quell’uomo.
 
La legge di attrazione funziona cosi, ed è infallibile nel bene come nel male. La nostra Ombra ci mostra immancabilmente ciò che non solo non vogliamo vedere ma anche ciò che dobbiamo guarire.
Noi viviamo il riflesso di quello che siamo e abbiamo dentro.
 
Il finale della storia è che non appena la mia conoscente fece pace con le ombre del passato lasciò il compagno senza astio e con un distacco talmente naturale che non si accorse nemmeno di come era successo.
Immagino che se non avesse fatto pace con le sue ombre avrebbe continuato a stare con quell’uomo vivendo un inferno quotidiano sia lei che lui.
 
…. e lui? perché si era trovato in quella condizione? perché (ma posso solo dedurlo) aveva nel suo rimosso un fantasma femminile analogicamente simile a quella donna.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Accettando i cookie confermi di aver preso a visione dell'informativa dei dati personali in base alla normativa europea 2016/679. Continuando la navigazione accetti i termini GDPR LEGGI L'INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi